Azienda

Premessa

La Autostrade Meridionali S.p.A. è una società per azioni concessionaria nel comparto autostradale del Gruppo Autostrade.
L'Autostrada A3 Napoli-Pompei-Salerno svolge dal 1928, anno di apertura al traffico del 1° tratto Napoli-Pompei, un ruolo determinante per lo sviluppo e l'integrazione dei Comuni dell'area vesuviana.
Rappresenta, infatti un elemento di decongestione del traffico cittadino nell'area orientale della metropoli napoletana nonchè un raccordo indispensabile tra i Comuni della costa vesuviana, le città ed i porti di Napoli e Salerno e la rete autostradale della regione.
La domanda di mobilità assorbita dall'autostrada Napoli-Pompei-Salerno deriva infine dall'enorme richiamo esercitato sulle correnti turistiche nazionali ed internazionali dalle inestimabili ricchezze archeologiche e naturali (Pompei, Ercolano, Sorrento, Positano, Vietri e Costiera Amalfitana), religiose (Santuario di Pompei) e termali (terme di Castellammare) presenti lungo il tracciato autostradale.
I 28 Comuni serviti dall'arteria, escludendo i capoluoghi di provincia , sono caratterizzati da una delle più elevate densità abitative del Paese e determinano un potenziale bacino di utenza di circa 780.000 abitanti di cui circa 500.000 compresi nel tratto che va da Napoli a Pompei.
Costante cura e particolare attenzione sono rivolte alla manutenzione ordinaria a carattere ciclico dell'infrastruttura ed a quella straordinaria tendente all'adeguamento dei nuovi standard di servizio.
Le attività proprie di manutenzione del corpo autostradale (pavimentazione,opere in verde,segnaletica orizzontale e verticale, impianti, piste e fabbricati di stazione), vengono in larga parte svolte in orario notturno per minimizzare i riflessi sulla circolazione.
Ultimamente sono state realizzate nuove pavimentazioni di tipo drenante, frutto di recenti ricerche del settore, che determinano il miglioramento della visibilità in caso di pioggia ed un sensibile incremento delle caratteristiche di aderenza e tenuta di strada dei veicoli.
Sono costantemente monitorate le strutture relative alle opere d'arte (ponte e sottovia) per la successiva pianificazione, sulla base dei controlli periodici effettuati, degli interventi tesi ad assicurare nel lungo periodo l'efficienza della struttura autostradale.
Circa 158.000 transiti medi giornalieri per complessivi 57,7milioni di utenti in 1 anno (dati 2007) determinano una richiesta di servizi in termini di sicurezza, fluidità della circolazione e manutenzione dell'infrastruttura sempre crescente.